Migranti, Salvini: “I centri sociali preferiscono la camorra”

“A Mondragone c’è stata la violenza dei centri sociali contro Lega, poliziotti, giornalisti e cittadini perbene. Loro preferiscono illegalità e camorra, io preferisco lavoro, libertà e sicurezza".

Foto Donato Fasano - LaPresse

ROMA – “A Mondragone c’è stata la violenza dei centri sociali contro Lega, poliziotti, giornalisti e cittadini perbene. Loro preferiscono illegalità e camorra, io preferisco lavoro, libertà e sicurezza. Se pensano di spaventarmi con violenza e minacce, non mi conoscono: tornerò, tornerò e tornerò, finché non avremo ridato pace alle persone perbene”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.  I contestatori hanno danneggiato l’impianto audio, ma il leader leghista non ha rinunciato alla manifestazione: “Un vero atto di eversione, commesso dai soliti criminali dei centri sociali, che evidentemente preferiscono l’illegalità e la camorra alle regole ed al cambiamento. Nessuno dei teppisti peraltro era di Mondragone, mentre la gente perbene della città ha ascoltato e applaudito Salvini” fanno sapere i responsabili locali della Lega.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome