Azzolina insiste: per la scuola in arrivo 2,5 miliardi già a settembre. Il 14 settembre il via alle lezioni

Foto LaPresse - Andrea Panegrossi in foto Lucia Azzolina

ROMA – “Per la scuola in arrivo 2,5 miliardi già a settembre”. E’ una delle tante promesse di questo governo. A dichiararlo direttamente la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

Il via ai Pon non spesi

“Quando sono arrivata al ministero – ha spiegato la ministra – ho chiesto di poter vedere i conti e i soldi non spesi. Mi è stato detto che ero il primo ministro a fare questa domanda. Quindi quel miliardo che si cercava in realtà c’era già ma nessuno lo aveva visto. C’erano 800 milioni di euro di Pon non spesi e ora li stiamo spendendo”.

Le rassicurazioni

“Alle famiglie dico che a settembre si potrà tornare in classe in sicurezza” con gli orari di ingresso che andranno modificati “secondo fasce d’età”. E aggiunge: “Ci sono tre cose da fare per garantire il distanziamento e le faremo: migliorare e recuperare spazio dentro agli istituti, individuare nuovi locali fuori da scuola, avere più docenti e personale ATA. Metteremo in pratica le soluzioni scuola per scuola insieme ai tavoli regionali che sono già partiti. Il primo di settembre gli istituti saranno già aperti per fare lezione a chi è rimasto indietro e a chi vuole potenziare gli apprendimenti. Poi il 14 l’avvio ufficiale delle lezioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome