Zanardi, grave ma stabile dopo il secondo intervento: oggi incarico per la perizia

Il campione paralimpico bolognese rimane in terapia intensiva all'ospedale di Siena, in coma farmacologico, intubato e ventilato meccanicamente

Alex Zanardi (AP Photo/Mark J. Terrill, File)

SIENA – Notte trascorsa senza variazioni del quadro clinico per Alex Zanardi, sottoposto ieri a un secondo intervento neurochirurgico. Lo si apprende da fonti sanitarie. Il campione paralimpico bolognese rimane in terapia intensiva all’ospedale di Siena, in coma farmacologico, intubato e ventilato meccanicamente. Le sue condizioni cliniche sono stabili, quelle neurologiche rimangono gravi. Il prossimo bollettino medico è atteso per le 18 di oggi.

Per quanto riguarda l’inchiesta avviata sull’incidente occorso a Zanardi venerdì 19 giugno, lungo la strada provinciale 146 nel comune di Pienza (Siena), mentre partecipava alla staffetta non competitiva ‘Obiettivo Tricolore’, il procuratore di Siena Salvatore Vitello e il pm Serena Menicucci, che dirige le indagini, dovrebbero affidare oggi l’incarico a un ingegnere per condurre le perizie sulle cause e sulla dinamica.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome