Hong Kong, Cina: “Gli Usa smettano di interferire, pronti a contromisure”

Se le sanzioni Usa diventeranno legge, "la Cina prenderà forti contromisure e tutte le conseguenze saranno a carico della parte statunitense".

HONG KONG – Se le sanzioni Usa diventeranno legge, “la Cina prenderà forti contromisure e tutte le conseguenze saranno a carico della parte statunitense”. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian esortando gli Usa a rispettare il diritto internazionale e a smettere di interferire negli affari interni di Hong Kong. Zhao ha ribadito che nessuna pressione esercitata dalle forze esterne potrebbe “scuotere la determinazione e la volontà della Cina di salvaguardare la sovranità nazionale e la prosperità e la stabilità di Hong Kong”. I suoi commenti sono arrivati dopo che la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha dato il via libera alla legge che impone sanzioni a Hong Kong dopo la stretta sulle libertà della città voluta da Pechino.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome