Coronavirus, Di Maio: “Dobbiamo stare uniti, da soli non si va da nessuna parte”

"Sono state settimane lunghe, di sofferenza. Siamo stati colpiti da un virus che è piombato nella nostra vita. Ce l’ha stravolta, ha cambiato le nostre abitudini".

(AP Photo/Riccardo De Luca)

ROMA – “Sono state settimane lunghe, di sofferenza. Siamo stati colpiti da un virus che è piombato nella nostra vita. Ce l’ha stravolta, ha cambiato le nostre abitudini. Tutti noi vittime di un qualcosa di inaspettato. In queste settimane però non ci siamo abbattuti. Anzi, ci sono state persone che hanno trainato il nostro Paese, silenziosamente. Medici, infermieri, forze dell’ordine, volontari, tecnici, imprenditori. Sarò infinitamente grato a loro per tutto quello che hanno fatto. Con la consapevolezza che oggi, più che mai, abbiamo il compito di tutelare queste persone, tutelare i nostri cittadini”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Ascoltare, trovare soluzioni e intervenire con decisione. Gli italiani durante questi mesi hanno dato dimostrazione di essere un grande popolo – aggiunge – Questo per noi è motivo d’orgoglio. E non vanificheremo gli sforzi fatti. Continueremo a dare il massimo, trovando soluzioni. Uniti, perché da soli non si va da nessuna parte”. Viva l’Italia????


LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome