Calcio Fiorentina, Iachini: “Contro il Cagliari serve lucidità, abbiamo rincuorato Ribery”

"A Parma si è avuta una continuità nella prestazione, e portato a casa tre punti importanti, anche se la partita potevamo chiuderla prima. Il Cagliari è un avversario difficile, Zenga ha dato una organizzazione alla squadra, ha qualità e una coppia d'attacco come quella Pedro-Simeone che ha fatto 27 gol"

Foto LaPresse - Jennifer Lorenzini

ROMA – “A Parma si è avuta una continuità nella prestazione, e portato a casa tre punti importanti, anche se la partita potevamo chiuderla prima. Il Cagliari è un avversario difficile, Zenga ha dato una organizzazione alla squadra, ha qualità e una coppia d’attacco come quella Pedro-Simeone che ha fatto 27 gol. Dovremo fare attenzione, servirà organizzazione e lucidità. Abbiamo giocato poche ore fa, va vista la condizione psicofisica di ognuno, abbiano qualche contusione e verificheremo con lo staff medico. Abbiamo visto quanto è importante avere lucidità e freschezza psicofisica. Qualche cambio comunque andrà fatto”. Così Beppe Iachini, tecnico della Fiorentina, alla vigilia della sfida interna contro il cagliari di domani al Franchi. Il tecnico è poi tornato sulla vicenda Ribery, vittima di un furto in casa: “Abbiamo cercato di rincuorare Franck, quello che è successo esula dal discorso di Firenze e dei fiorentini. Questa è una città splendida e civilissima, purtroppo va evidenziato che queste cose capitano dappertutto in Europa e n el mondo. Guardiamo avanti uniti, consci che quella tra Firenze, i fiorentini e Ribery è una pagina splendida che deve continuare a essere portata avanti”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome