Calcio, Malagò: “Il campionato così appassiona meno ma è la soluzione migliore”

"Ci sono molti meno italiani che seguono questo campionato. Ho letto che siamo passati da 6 milioni di spettatori a 3 milioni e mezzo. Mancano ancora 7 giornate, non so cosa succederà. Ci saranno da svolgere anche le competizioni internazionali".

Foto Claudio Grassi/LaPresse

ROMA – “Ci sono molti meno italiani che seguono questo campionato. Ho letto che siamo passati da 6 milioni di spettatori a 3 milioni e mezzo. Mancano ancora 7 giornate, non so cosa succederà. Ci saranno da svolgere anche le competizioni internazionali. Se uno fa un sondaggio, penso che il calcio così appassiona molto meno gli italiani, ma al tempo stesso penso che è la soluzione di gran lunga migliore di quelle che erano sul tavolo. Si è dovuto fare di necessità virtù”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della presentazione degli Educamp a Roma, in merito alle partite senza pubblico. Sulla riapertura degli stadi ha aggiunto: “Per mesi ci hanno insegnato abituato ed educato a rispettare l’opinione del Comitato tecnico scientifico. Vista da fuori ci sono cose che magari si fanno fatica a capire. Certo, l’auspicio è quello di riportare presto la gente negli stadi, rispettando le prescrizioni di quella che è l’evoluzione di tutta questa vicenda”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome