Migranti, Fico: “Dl sicurezza, risposta sbagliata al problema reale”

L'intervento del presidente della Camera dei Deputati

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Roberto Fico

ROMA – “I decreti sicurezza sono una risposta sbagliata a un problema reale. Ed è stato sbagliato il metodo, un decreto legge fatto senza un adeguato dibattito parlamentare che uscisse dalla contrapposizione manichea, bianco o nero. La Consulta è intervenuta su un problema che era sotto gli occhi di tutti. Il Parlamento deve avere il coraggio, la forza e la capacità di dare risposte prima che arrivino i giudici”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico intervistato da Repubblica.

“Io sono per la revoca, con un piano preciso che riesca a supportarne la gestione. Mi interessa però affermare un principio dopo la tragedia del ponte Morandi: è finito il tempo in cui può succedere un disastro e chi ha la concessione di un bene pubblico pensa di farla franca, perché si sente proprietario di quel bene. I beni pubblici vengono affidati, chi sbaglia, va via. Non c’è ricco o potente che tenga”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico intervistato da Repubblica dà il suo punto di vista su Aspi.

(LaPresse)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome