Nuoro, anziano colpito da infarto e salvato da un carabiniere

La prontezza e la professionalità di un vice brigadiere dall’Arma hanno consentito di salvare un anziano colpito da infarto

MILANO – La prontezza e la professionalità di un vice brigadiere dall’Arma hanno consentito di salvare un anziano colpito da infarto. Nella tarda mattinata di ieri a Jerzu (Nuoro), proprio dal palazzo di fronte allo stabile della compagnia carabinieri, una donna in preda al panico ha cercato di richiamare l’attenzione di qualche soccorritore dal balcone di casa. Attirato dalle urla dell’anziana signora, il vice brigadiere (impegnato negli uffici dell’aliquota Radiomobile della compagnia carabinieri) si è precipitato immediatamente presso l’abitazione dalla quale proveniva la richiesta di aiuto e si è reso subito conto della gravità della situazione. Riverso in terra nella cucina dell’appartamento, infatti, era presente il figlio 65enne della donna in stato di incoscienza. Il vice brigadiere, a questo punto, dopo aver verificato l’assenza di battito, ha fatto il massaggio cardiaco mentre i suoi colleghi chiamavano il 118. Il suo intervento è stato decisivo per salvare la vita all’uomo che poi è stato trasportato all’Ospedale Civile di Lanusei in codice rosso. Dopo i primi accertamenti, il 65enne è stato poi condotto presso l’Ospedale “San Francesco” di Nuoro dove sarà ricoverato per qualche giorno di osservazione medica.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome