Autostrade, Mion: “Da Aspi e Atlantia una proposta seria, ma non sono ottimista”

Da parte di Autostrade per l'Italia e Atlantia è arrivata al governo "una proposta seria" per chiudere la partita legata al futuro della concessione di Aspi, ma "non sono ottimista".

Foto Valerio Portelli/LaPresse

TORINO – Da parte di Autostrade per l’Italia e Atlantia è arrivata al governo “una proposta seria” per chiudere la partita legata al futuro della concessione di Aspi, ma “non sono ottimista”. A dirlo è Gianni Mion, Presidente di Edizione, la holding della famiglia Benetton che è il primo azionista di Atlantia. I due gruppi, “hanno fatto un grande sforzo, anche professionale”; ora “non resta che aspettare”, aggiunge Mion, come confermato da un portavoce di Edizione.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome