Serie A, la Juve si salva al 90′: doppietta di CR7 su rigore, 2-2 con l’Atalanta

La Dea raggiunta nel finale

Ruslan Malinovskyi (Foto LaPresse - Fabio Ferrari)

TORINO – La Juve si salva due volte contro una Atalanta che supera a pieni voti il test per l’Europa. Due penalty di Cristiano Ronaldo regalano un punto d’oro (2-2) nella corsa verso lo scudetto alla Vecchia Signora. La Dea gioca un primo tempo in cui è superiore in tutto e per tutto sbloccando il risultato con Zapata. Nella ripresa i bianconeri crescono e trovano il pari con CR7 dopo un tocco di gomito di de Roon su cross di Dybala.

Entrambe le squadre provano a vincere complici i cambi di qualità da ambo le parti: un siluro di Malinovskyi a dieci minuti dalla fine sembra riaprire il campionato, ma proprio al 45′ l’asso portoghese – che si porta a una sola rete dal capocannoniere Ciro Immobile, fermo a 29 gol – firma il 2-2 preziosissimo sempre su rigore che salva la Juve e Sarri da una sconfitta che avrebbe aperto processi e fiumi di critiche.

Dal possibile meno sei gli orobici restano invece fermi a meno nove. Per lo scudetto è probabilmente finita, ma i lombardi escono dall’Allianz Stadium con la consapevolezza di non essere più una sorpresa ma una concreta realtà. La Vecchia Signora allunga sulla Lazio, distante otto lunghezze dopo lo stop con il Sassuolo, e mette un altro mattoncino verso il tricolore.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome