Siracusa, giro di vite contro i parcheggiatori abusivi e pusher

Nei giorni scorsi sono stati intensificati i controlli integrati del territorio al fine di limitare i reati in genere, con particolare attenzione a contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi

Ftoo Claudio Furlan/LaPresse Polizia

MILANO – Nei giorni scorsi sono stati intensificati i controlli integrati del territorio al fine di limitare i reati in genere, con particolare attenzione a contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, fastidioso per tutti i cittadini e soprattutto per i turisti. A seguito di un tavolo tecnico per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Siracusa ha predisposto dei controlli specifici che si prolungheranno per tutto il periodo estivo e che si concentreranno nelle zone di maggiore afflusso turistico, quali l’area archeologica, la zona di “Ortigia” e le zone balneari.

Nell’ambito di detti controlli, gli agenti di polizia, insieme a personale della polizia municipale, sono intervenuti nell’area antistante l’ingresso del Teatro Greco, dove hanno identificato due uomini che erano intenti a praticare abusivamente la professione di parcheggiatore, indossando delle magliette di colore fluorescente con la scritta “Siracusa Parking” che induceva i cittadini a pensare che si trattasse di soggetti autorizzati a svolgere tale attività. Al controllo i due soggetti, A.A. di 38 anni e M.F. di 37, risultavano già destinatari del Daspo Urbano emesso dal Questore di Siracusa e, per tali motivi, sono stati subito allontanati e denunciati e la somma di denaro provento dell’attività illecita è stata confiscata.

Gli agenti delle Volanti hanno denunciato O.A., siracusano di 29 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, durante un controllo su strada in via Santi, è stato trovato in possesso di 20 dosi di marijuana ( per un peso complessivo di 12 grammi). Inoltre, gli agenti hanno denunciato G.F. e P.A., entrambi di 57 anni, per i reati di lesioni e minacce.

Infine, nell’ambito dei quotidiani controlli a coloro che sono sottoposti a misure limitative della libertà personale, gli agenti delle Volanti hanno denunciato M.D., di 30 anni, per evasione dagli arresti domiciliari e una persona sottoposta all’affidamento ai servizi sociali ed assente al controllo di polizia.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome