Rai3, domani a ‘Passato e presente’: la Lega araba

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse in foto Paolo Mieli

TORINO – Alla fine della Prima Guerra Mondiale, il sogno di creare una grande nazione araba sulle ceneri dell’impero ottomano in dissoluzione si infrange contro gli interessi di Francia e Inghilterra, che si spartiscono il Medio Oriente. Mentre crescono le istanze indipendentiste, intato, nei paesi arabi il sentimento di frustrazione rinforza l’esigenza di unire le forze per porre fine agli appetiti stranieri. Il 22 marzo 1945, al Cairo, nasce così la Lega Araba. Ne parlano Paolo Mieli e il professor Franco Cardini a ‘Passato e Presente’, in onda martedì 14 luglio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia.

I suoi obiettivi sono: rafforzare la solidarietà tra gli Stati arabi; assicurare la coesione e la pace tra gli Stati membri e consolidarne la cooperazione nei settori sociale, economico, culturale. L’efficacia della Lega verrà però presto ostacolata dalle divisioni interne: dalle rivalità sulla leadership nel mondo arabo, dall’ostilità tra le monarchie tradizionali e le nuove repubbliche e, soprattutto, dai dissensi sulla posizione da tenere nei confronti di Israele. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome