Usa, non crede al virus e va al ‘Covid party’: morto un 30enne in Texas

L'uomo aveva partecipato all'incontro per verificare se il Covid fosse reale

Foto Claudio Furlan - LaPresse

MILANO – Un uomo di 30 anni che credeva che il coronavirus fosse una bufala e che ha partecipato a un ‘Covid party’ è morto dopo essere stato infettato da una persona presente alla festa. Lo riporta il New York Times. L’uomo aveva partecipato all’incontro per verificare se il Covid fosse reale, ha affermato la dottoressa Jane Appleby, responsabile medico presso il Methodist Hospital di San Antonio, dove è deceduto l’uomo. Il 30enne ha confessato all’infermiera che lo seguiva di aver partecipato alla festa. “Penso di aver fatto un errore. Pensavo fosse una bufala, ma non lo è”, avrebbe detto prima di morire.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome