Coronavirus, 1 milione di britannici ha smesso di fumare, durante la pandemia

Oltre un milione di britannici ha smesso di fumare negli ultimi quattro mesi, da quando cioè è iniziata la pandemia del coronavirus

TORINO– Oltre un milione di britannici ha smesso di fumare negli ultimi quattro mesi, da quando cioè è iniziata la pandemia del coronavirus. Il 41% di loro ha descritto la decisione come diretta conseguenza della crisi sanitaria. Lo ha riferito Bbc citando l’organizzazione Action on Smoking and Health. Il deciso calo sarebbe collegato a vari fattori, tra cui preoccupazioni sanitarie, accesso al tabacco durante l’isolamento e diminuzione del fumo come pratica sociale. In parallelo, la University College London ha rilevato che nei primi sei mesi del 2020 ha smesso di fumare un numero di persone record da quando nel 2007 sono iniziate le rilevazioni. Secondo le linee guida di Londra, i fumatori corrono rischi maggiori di gravi sintomi in caso di Covid-19.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome