Autostrade, Gualtieri: “Nessuno scontro di Governo, con l’accordo nuova pagina”

Le parole del ministro dell'Economia

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse Nella foto: Roberto Gualtieri

MILANO – “Non c’è stato nessuno scontro, ma un complesso confronto con Aspi che si è sbloccato in extremis”. Così a proposito di Autostrade il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in un’intervista al Corriere della Sera. “Con questo accordo – spiega Gualtieri – si apre una pagina completamente nuova. Un regime concessorio più moderno, efficiente ed equo e un’ambiziosa operazione di politica industriale volta a rilanciare un’infrastruttura strategica, imperniata su un investitore di lungo termine come Cassa depositi e prestiti, che vuole offrire una proficua opportunità di impiego del risparmio nell’economia reale e nello sviluppo del Paese”.

“È decisivo chiudere il negoziato al più presto, se possibile già in questo Consiglio europeo. Io sono fiducioso”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in un’intervista al Corriere della Sera. “I dati economici – ha aggiunto -, come ha ricordato Christine Lagarde, ci dicono che una rapida implementazione del programma Next Generation Eu è essenziale per raggiungere una ripresa solida, sostenibile, orientata al futuro e capace di salvaguardare il mercato unico. Su questa posizione, che l’Italia ha sostenuto fin dall’inizio con forza, è maturato un largo consenso il che rappresenta una novità politica di straordinario rilievo”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome