Omessi versamenti Iva: sequestro di beni da 860mila euro a due cooperative

La guardia di finanza di Rimini sta dando esecuzione a un decreto di sequestro preventivo ai fini della confisca di beni per oltre 860mila euro,

Operazione della Guardia di Finanza

RIMINI – La guardia di finanza di Rimini sta dando esecuzione a un decreto di sequestro preventivo ai fini della confisca di beni per oltre 860mila euro. Emesso dal gip del tribunale di Rimini Benedetta Vitolo, su richiesta della locale procura della Repubblica, nei confronti dei responsabili legali pro-tempore di due società cooperative ora cessate e già con sede nella provincia di Rimini, operanti nel settore del trasporto merci. Presso le due cooperative, prima di cessare l’attività, lavoravano oltre 280 dipendenti. La misura cautelare stata disposta a seguito della denuncia dell’Agenzia delle Entrate scaturita dal controllo automatizzato delle dichiarazioni che ha evidenziato per l’anno d’imposta 2014, gravi irregolarità penali tributarie per omesso versamento di Iva e di ritenute operate e non versate per complessivi 860 mila euro.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome