Borsa, Piazza Affari debole in attesa dell’accordo Ue. Banche su di giri con Ubi e Banco Bpm

I mercati rimangono delusi dalle trattative in corso a Bruxelles

TORINO – Piazza Affari si muove sotto la parità in attesa di un accordo Ue sul Recovery Fund, il piano da 750 miliardi di euro per il rilancio economico dell’Europa in dicussione a Bruxelles.

L’indice Ftse Mib mostra un ribasso di circa mezzo punto percentuale, in linea con i listini europei, muovendosi in area a 20.300 punti dopo aver archiviato venerdì scorso la terza settimana positiva consecutiva. Consolidando sopra il livello psicologico dei 20.000. I mercati rimangono delusi dalle trattative in corso a Bruxelles. Nel quarto giorno di vertice, che doveva durare inizialmente solo due giorni, i leader Ue cercano di trovare un compromesso. I cosiddetti paesi frugali (i paesi a favore di una rigida ortodossia di bilancio), Olanda in primis con il premier Mark Rutte, accetterebbero soltanto un fondo che eroghi 390 miliardi sotto forma di sussidi e 360 miliardi di euro in prestiti (dunque somme da restituire).

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome