Calcio Juve, Sarri: “Dispiaciuto per il ko, volevamo vincere a tutti i costi”

Foto Jonathan Nackstrand / AFP in foto Maurizio Sarri

UDINE“Gotti si salvava lo stesso, ci dispiace molto aver perso questa partita”. Lo ha detto Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, commentando ai microfoni di Sky Sport la sconfitta contro l’Udinese. “In questo momento è difficile rimanere fisicamente efficienti e mentalmente applicati, le partite sono tutte strane e senza una logica predefinita”, ha aggiunto. “Anche oggi abbiamo perso ordine, preso il pari dopo un buon primo tempo. Volevamo vincere a tutti i costi e siamo diventati disordinati. Abbiamo portato la gara su un binario pericoloso e poi l’abbiamo persa proprio per questo”, ha proseguito Sarri.  

“Siamo tutti stanchi e le squadre più aggressive come noi fanno fatica, per questo ritengo che l’ordine è più importante dell’aggressività”, ha spiegato ancora Sarri. Alla domanda sulla preparazione in vista della Champions, il tecnico della Juve ha risposto: “Ora penso solo alla Sampdoria, non a caso sono un paio di settimane che dico che fare punti è difficilissimo. Dobbiamo rimanere sul pezzo, sul campionato, e poi penseremo alla Champions”.

Capitolo assenze. “E’ un periodo in cui abbiamo tanti infortunati e dobbiamo fare senza. Pjanic ha un problema all’adduttore, ma nulla di particolare queste non mi sembravano le sue partite. Chiellini è mancato tutta la stagione, non se ne è parlato, ma nel lungo periodo un difensore con la sua personalità sarebbe stato più che utile. Oggi mancava anche Higuai, che ci avrebbe fatto comodo”, ha detto Sarri. Infine sui troppi gol subiti, inusuale per la Juve, Sarri ricorda che “abbiamo anche ricevuto 12 rigori contro, credo sia un record”. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome