Turchia, prima preghiera islamica a Santa Sofia

Il presidente Erdogan: "Il più grande sogno realizzato"

A youth gestures as he waits at the historic Sultanahmet district of Istanbul, outside the Byzantine-era Hagia Sophia, Friday, July 24, 2020. Hundreds of Muslim faithful were making their way to Istanbul's landmark monument Friday to take part in the first prayers in 86 years at the structure that was once Christendom's most significant cathedral and the "jewel" of the Byzantine Empire then a mosque and museum before its re-conversion into a Muslim place of worship. The conversion of the edifice, has led to an international outcry. (AP Photo/Yasin Akgul)

Si è tenuta oggi la cerimonia della prima preghiera islamica nella basilica di Santa Sofia, ora trasformata in moschea, ad Ankara. Mille i fedeli presenti a causa delle limitazioni anti Covid. In tantissimi hanno seguito la funzione all’esterno in apposite aree.

Soddisfatto il presidente Erdogan: “Il più grande sogno realizzato”. La basilica divenne moschea dopo la conquista di Costantinopoli da parte dell’Impero Ottomano. Nel 1934 Ataturk la trasformò in museo. Provvedimento cancellato il 10 luglio scorso dal Consiglio di Stato di Ankara.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome