Amazon da record, l’utile per azione raddoppia con il boom di vendite da lockdown

Tutto merito del fatturato, balzato del 40% dai 63,4 miliardi del secondo trimestre del 2019

Embargoed to 1800 Tuesday March 27 File photo dated 13/11/2017 of a staff make their way around the aisles collecting items before sending them to the on-site dispatch hall to be packaged inside one of Britain's largest Amazon warehouses in Dunfermline, Fife. Government could slash £46 billion a year from the cost of public services by borrowing modern business practices from cutting-edge companies like Amazon and Netflix, a new report has claimed. PRESS ASSOCIATION Photo. Issue date: Tuesday March 27, 2018. The gigantic potential saving amounts to more than 5% of total public sector spending and would be enough to fund over one million additional frontline workers like doctors, teachers and police officers. See PA story POLITICS Reform. Photo credit should read: Jane Barlow/PA Wire

MILANO – Le vendite di Amazon sono cresciute così velocemente da permettere al colosso di Jeff Bezos di archiviare il secondo trimestre con utili record. Il titolo ha reagito con un rialzo del 4%. I profitti si sono attestati, di fatto, a 5,2 miliardi di dollari, o 10,30 dollari per azione. Raddoppiando quasi rispetto dai 5,22 euro dell’attivo per azione dello stesso periodo dello scorso anno e testando il record su base trimestrale. Tutto merito del fatturato, balzato del 40% dai 63,4 miliardi del secondo trimestre del 2019, fino a 88,9 miliardi. Ben al di sopra dello stesso outlook di Amazon, che aveva previsto un giro d’affari compreso tra 75 e 81 miliardi.

Boom di vendite per Amazon

Gli analisti, in media, avevano previsto utili per 1,48 per azione su un fatturato di 81,45 miliardi. Il gruppo ha reso noto che il giro d’affari della divisione dell’e-commerce è balzato, in particolare, del 47,8% da 31,05 miliardi a 45,9 miliardi. Meglio dei 39,89 miliardi attesi dal consensus.

Nel Nord America, il fatturato online su base netta e presso i negozi fisici di Amazon – come nei suoi punti vendita di Whole Foods Markets – è balzato a 55,44 miliardi dai 38,65 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno, mentre le vendite sui mercati esteri sono aumentate da 16,37 a 22,67 miliardi. Le vendite unitarie – che monitorano i veri ordini fisici da Amazon – sono volate del 57%, decisamente meglio del +18% del secondo trimestre del periodo precedente. La divisione di cloud computing Amazon Web Services ha assistito a un rialzo del fatturato a $10,8 miliardi, rispetto agli 8,38 miliardi precedenti. Anche se meno degli 11 miliardi attesi dal consensus.

(LaPresse/Finanza.com)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome