Sport, il direttivo M5S a Spadafora: criticità sulla riforma, si fermi

E' quanto richiesto al ministro dello Sport

Spadafora
Foto LaPresse / Marco Alpozzi Nella foto: Vincenzo Spadafora

ROMA – Bloccare la riforma dello sport, che presenta alcune “criticità” e che è stata approvata attraverso “un percorso non condiviso”. E’ quanto richiesto a Vincenzo Spadafora in una lettera inviata al ministro dello Sport dal direttivo M5S. E’ quanto riferiscono fonti pentastellate. Nella missiva, viene richiesto un confronto con il capo politico Vito Crimi e il capodelegazione 5 stelle al Governo Alfonso Bonafede. Ad attaccare Spadafora, riferiscono alcuni deputati grillini, sarebbero in particolare i parlamentari Provenza, Valente, Tuzi e Mariani, membri del tavolo sport, che non hanno apprezzato il lavoro fatto da Spadafora. Provenza, riferiscono le stesse fonti, avrebbe anche “altre ambizioni. Vuole la delega allo Sport al prossimo rimpasto”, è l’attacco. 

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome