Usa, continua la lotta agli incendi in Southern California, migliaia di evacuati

Resta in vigore l'ordine di evacuazione per migliaia di persone in California, dopo che gli incendi sulle montagne a est di Los Angeles si sono diffusi velocemente.

(AP Photo/Ringo H.W. Chiu)

BANNING – Resta in vigore l’ordine di evacuazione per migliaia di persone in California, dopo che gli incendi sulle montagne a est di Los Angeles si sono diffusi velocemente. Le fiamme dell’Apple Fire nella contea di Riverside hanno bruciato oltre 80 chilometri quadrati di boscaglia e alberi, secondo il dipartimento per le foreste e la protezione dagli incendi dello Stato. Stamane solo il 5% era stato messo sotto controllo, mentre proseguono le indagini sulla causa degli incendi. Sul monte San Gorgonio i vigili del fuoco non sono intervenuti e hanno lasciato che l’incendio dilagasse, perché le condizioni di lavoro per il contenimento sarebbero state troppo pericolose, hanno spiegato i vigili del fuoco. Almeno una abitazione e altri due edifici sono stati distrutti, mentre non ci sono state vittime.  Gli ordini d’evacuazione sono stati emessi per circa 8mila persone. Domenica il termometro è intanto salito a 43 gradi a Palm Springs e il Servizio meteo nazionale ha parlato di “condizioni pericolosamente calde” che proseguiranno a causa dell’alta pressione su gran parte della Southern California. Più a nord, il Pond Fire nella contea di San Luis Obispo è stato contenuto ieri al 10%, dopo che ha bruciato oltre 6 chilometri quadrati di boscaglia a est di Santa Margarita.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome