Libano, 6 cittadini turchi tra i feriti a Beirut

Sei cittadini turchi sono tra le migliaia di persone ferite nella massiccia esplosione che a Beirut ha ucciso almeno 100 persone

EDS NOTE: GRAPHIC CONTENT - Civilians carry a victim at the explosion scene that hit the seaport, in Beirut, Lebanon, Tuesday, Aug. 4, 2020. Massive explosions rocked downtown Beirut on Tuesday, flattening much of the port, damaging buildings and blowing out windows and doors as a giant mushroom cloud rose above the capital. Witnesses saw many people injured by flying glass and debris. (AP Photo/Hussein Malla)

TORINO – Sei cittadini turchi sono tra le migliaia di persone ferite nella massiccia esplosione che a Beirut ha ucciso almeno 100 persone. Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha twittato che un cittadino turco è stato operato, mentre gli altri sono rimasti leggermente feriti. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha parlato con il presidente libanese Michel Auon e ha twittato le sue condoglianze, mentre il suo direttore delle comunicazioni, Fahrettin Altun, ha aggiunto: “Tutte le nostre agenzie governative sono pronte ad aiutare il popolo libanese”. I funzionari diplomatici greci affermano che una donna greca sembra essere tra i morti e altre due sono ferite. La Grecia ha annunciato l’invio di una squadra di ricerca e salvataggio a Beirut e, se necessario, invierà ulteriori aiuti.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome