Lombardia, Fontana approva il ‘piano Marshall’: finanziate opere per 5,5 miliardi

Si realizzeranno opere dal valore complessivo di 5,5 miliardi

Foto Gian Mattia D'Alberto / LaPresse Nella foto: Attilio Fontana

MILANO – La giunta regionale ha dato via libera agli interventi previsti nel ‘piano Marshall’ per la Lombardia. Un programma strategico, fortemente voluto dal presidente Attilio Fontana, per favorire la ripresa economica dopo l’emergenza Coronavirus che oggi impegna 3,5 miliardi di euro per realizzare opere dal valore complessivo di 5,5 miliardi.

La Lombardia riparte

“Con questo atto che non esito definire poderoso e per certi aspetti unico, individuiamo – spiega il governatore – una serie di opere pubbliche e interventi da realizzare subito. Molti di essi saranno conclusi nel biennio 2021-22 per dare un tangibile impulso all’economia. Un ‘Piano’ che riguarda innanzitutto le infrastrutture con una visione eco-sostenibile con investimenti che riguardano la difesa del territorio, l’ambiente, la ricerca, l’agricoltura, ma anche altri ambiti come le politiche sociali, la scuola, la cultura e lo sport. Senza dimenticare, poi, un ‘pacchetto’ specifico per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026″.

Le misure

“Un sostegno importante e soprattutto concreto: risorse regionali – aggiunge il presidente Fontana – che hanno come obiettivo quello di dare una spinta propulsiva forte e decisa al sistema economico-produttivo della Lombardia per confermarla come la locomotiva trainante dell’intero Paese e una delle Regioni più importanti d’Europa”. Un programma ‘a tuttocampo’ che va ad incidere non solo sulle infrastrutture della mobilità (navigabilità, Intermodalità, ferrovie, metrotranvie, ciclovie, ecc. ecc.). Attraverso investimenti strategici e fondamentali per una visione ‘green’ e un forte impatto sociale sulla popolazione che prevede azioni sull’energia alternativa, il dispendio energetico, il rinnovo dei mezzi inquinanti.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome