Covid: i dettagli del nuovo decreto di Conte su divieti, viaggi e scuole

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

ROMA – Da lunedì 10 parte nuovo Dpcm a firma di Giuseppe Conte per terminare il prossimo 15 ottobre. L’ennesimo decreto per dettare tempi e modalità di questa fese di post-pandemia che porrà limitazioni e riaperture in vari settori come i viaggi le discoteche, scuole e le fiere.

I viaggi

Dal Comitato tecnico scientifico giungono limitazioni per chi viaggia in treno sia con i regionale che con l’alta velocità: confermato il distanziamento di un metro, mentre non ci saranno limitazioni per chi viaggia in aereo: i posti verranno occupati per intero grazie al ricircolo dell’aria, della misurazione della febbre prima di salire a bordo, oltre che in aereo si sta vicini ma non faccia a faccia. Regole rigide nell’utilizzo dei pulmini che conducono dall’aeroporto al velivolo oltre che nel ritiro dei bagagli. Riprenderanno anche i viaggi in crociera.

Divieti e aperture

Ancora vietati gli assembramenti in bar, ristoranti e sale da gioco. Limiti ad escursioni dove potrebbe esser richiesta la misurazione della temperatura. Out ancora per discoteche e stadi.L’ok arriva invece alle fiere anche se nel rispetto delle regole su “ingressi, contingentamento del numero dei visitatori, distanziamento e eventuali punti di aggregazione nelle pause”.

Scuole

Negli scuolabus per gli alunni al di sotto dei 6 anni non è previsto l’utilizzo della mascherina. Per il prossimo autunno, in previsione dell’influenza stagionale il Comitato Tecnico Scientifico da dichiarato che i termoscanner non saranno obbligatori per uffici, locali e scuole. Ovvio che chi avrà 37,5 di febbre non dovrà uscire di casa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome