‘Ndrangheta, sequestrato un milione di euro ad un imprenditore di Bova Marina

Operazione della Guardia di Finanza

Foto LaPresse - Claudio Furlan

MILANO – La Guardia di Finanza, eseguento un provvedimento del Tribunale di reggio Calabria, ha sequestrato circa un milione di euro nei confronti di Leonardo Dealla Villa. Il 45enne è un imprenditore attivo nel settore della ristorazione a Bova Marina (Reggio Calabria) e genero del boss di ‘ndrangheta Domenico Vadalà.

Le Fiamme Gialle hanno sequestatro 300mila euro, 12 fabbricati, 10 terreni e 1 autoveicolo direttamente riconducibili al Dellavilla e al suo nucleo familiare.

Della Villa, già indagato per l’omicidio Marino nel 2001, è già stato indagato nell’ambito dell’operazione “Bellu Lavuru” del 2008 e “Mandamento Ionico” del 2017. L’appartenenza dell’imprenditore alal famiglia Vadalà era emersa anche nell’ambito delle indagini svolte nell’operazione “‘ndrangheta Stragista”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome