Arriva l’esodo estivo da bollino nero. Sabato traffico critico

Oltre 21 milioni di italiani preparano le valigie per partenze agostane

Foto Vincenzo Coraggio / LaPresse Nella foto : traffico sostenuto al casello

ROMA – Il secondo weekend di agosto fa registrare il boom di partenze per le vacanze, con bollino nero nella giornata di sabato, e traffico lento su strade e autostrade. Nonostante il Coronavirus, oltre 21 milioni di italiani preparano le valigie per partenze agostane. Nella gran parte dei casi, si preferisce l’auto, per viaggi in Italia, last minute e a prova di distanziamento sociale.

Risultato: “Traffico rallentato già da venerdì, soprattutto lungo il nodo autostradale di Genova, anche per la presenza di alcuni cantieri, e quello di Bologna – spiega Damiano Pica, vice questore aggiunto della polizia stradale e segretario di Viabilità Italia – E proprio per agevolare la circolazione vige il divieto di transito dei mezzi pesanti venerdì dalle 16 alle 22, sabato dalle 8 alle 22 e domenica dalle 7 alle 22”. Anas si attende, lungo i 30 mila chilometri di rete stradale, un forte incremento di traffico per gli spostamenti verso le località di mare, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica, ma anche l’itinerario E45 e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.

Consigli per chi si mette alla guida

“Il momento di maggiore difficoltà ce lo aspettiamo sabato mattina, giornata nella quale prevediamo condizioni di traffico critico – dice Pica – specialmente lungo la A14, la A22, la A9 e in A2, tra Salerno e Reggio Calabria, con code all’imbarco dei traghetti per la Sicilia. La situazione dovrebbe migliorare domenica 9, quando nel pomeriggio cominceranno i primi rientri”. La raccomandazione per chi si mette alla guida è “di far controllare sempre, prima di partire, lo stato del veicolo, la validità dei documenti e la sistemazione dei bagagli, che non devono mai coprire la visuale al conducente”, continua Pica. Che aggiunge: “Durante il viaggio, oltre a rispettare i limiti di velocità ed evitare distrazioni alla guida, è bene fare soste frequenti, almeno una di 15 minuti ogni due ore”.

Traffico intenso verso Sud

Il traffico sarà particolarmente intenso verso Sud, sulle principali direttrici verso le località di mare e in uscita dai centri urbani. Si prevede, inoltre, un aumento della circolazione verso le città. Soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana. Proprio per facilitare gli spostamenti, Anas ha predisposto un piano di gestione che comprende tra l’altro l’impiego di 2.500 addetti e il monitoraggio 24 ore su 24 della rete di competenza. Per l’assistenza e il pronto intervento sono a disposizione degli utenti 200 operatori impegnati tra la Sala Situazioni nazionale e le 21 sale operative territoriali. Tra cui quella dell’autostrada A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’. Dove Anas opera con la polizia stradale.

(LaPresse/di Alessandra Lemme)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome