Dazi, il Canada agli Usa: “Tariffe inaccettabili, risponderemo dollaro su dollaro”

Freeland ha definito la decisione di Trump di reintrodurre dazi sull'alluminio canadese "ingiustificate e inaccettabili" e ha suggerito che i tempi non potrebbero essere peggiori

(FILES) In this file photo taken on April 4, 2018 shows Canadian Prime Minister Justin Trudeau speaks during a joint media availability with NATO Secretary General, Jens Stoltenberg in Ottawa, Ontario. Canadian Prime Minister Justin Trudeau signalled April 5, 2018 he saw a strong chance of reaching a deal with the US and Mexico to revamp the North American Free Trade Agreement. "We have a high chance of reaching a win-win-win deal for Canada, the United States and Mexico," Trudeau told reporters. "With the pressures of the elections in Mexico, and the US elections, if we could announce something at the Summit of the Americas, that would be great," he added, in reference to the April 13-14 gathering of regional leaders in Peru. / AFP PHOTO / Lars Hagberg

MILANO – Il governo Trudeau promette di imporre tariffe di ritorsione sui prodotti americani. Dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato giovedì che ripristinerà una tariffa di importazione sull’alluminio grezzo dal Canada alla fine di agosto. “In risposta alle tariffe americane, il Canada intende imporre rapidamente contromisure dollaro contro dollaro”, ha dichiarato il vice primo ministro Chrystia Freeland. Secondo quanto riportato da diversi media Usa. Freeland ha definito la decisione di Trump di reintrodurre dazi sull’alluminio canadese “ingiustificate e inaccettabili” e ha suggerito che i tempi non potrebbero essere peggiori. Ieri il presidente degli Stati Uniti ha annunciato questa scelta drastica durante un appuntamento elettorale in una fabbrica della Whirlpool in Ohio.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome