Dl Agosto, Crimi: “Manovra da 25 miliardi per lavoro, scuola e meno tasse”

Le dichiarazioni del capo politico del Movimento 5 Stelle

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse in foto Vito Crimi

ROMA “Questo governo ha dimostrato di lavorare bene e nell’interesse esclusivo del Paese. Oggi si vara una manovra da 25 miliardi di euro” in cui “al centro c’è il lavoro, la tutela dei rapporti esistenti e l’incentivo a nuove assunzioni, il supporto agli enti locali, ai Comuni, al trasporto pubblico locale, un altro miliardo di euro alla scuola e soprattutto, fondamentale, riduzione delle tasse e decontribuzione per dare respiro e sostegno alle imprese. Quindi, lo giudico un ottimo lavoro”. Così il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi intervistato dal Tg1.

La legge elettorale

E sulla legge elettorale: “Avevamo un patto e noi lealmente lo abbiamo rispettato. Credo che prima del referendum debba essere approvato in almeno una delle due Camere uno schema di legge elettorale”. 

La questione migranti

Da parte del governo “non si tratta di linea dura o di linea morbida, si tratta di stabilire un principio di legalità: chi ha diritto di chiedere asilo sarà accolto, chi non ne ha diritto deve essere rimpatriato. In questi mesi stiamo assistendo a un fenomeno che è l’aumento degli sbarchi indipendenti dalla Tunisia, paese considerato sicuro. Per questo motivo credo si debba lavorare con la Tunisia, come sta facendo il nostro ministro degli Esteri, per ridurre le partenze e per incrementare i rimpatri”. 

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome