Coronavirus, negli Usa superati i 5 milioni di casi

Tuttavia, i funzionari sanitari ritengono che per ogni caso segnalato ci siano circa 10 volte più persone infette

People observe social distancing to prevent the spread of the coronavirus when standing in line to buy traditional King's Day pastry in Amsterdam Netherlands, Monday, April 27, 2020. The Dutch national birthday party was a muted affair, dubbed King's Day at Home because of coronavirus restriction, a far cry usual nationwide celebration with street parties. (AP Photo/Peter Dejong)

TORINO – Il numero confermato di casi di coronavirus negli Stati Uniti ha raggiunto i 5 milioni, di gran lunga il dato più alto al mondo. Secondo il conteggio elaborato dalla Johns Hopkins University. Tuttavia, i funzionari sanitari ritengono che per ogni caso segnalato ci siano circa 10 volte più persone infette. A causa dei limiti ai test e dell’elevato numero di infezioni lievi non segnalate o non riconosciute. Il tragico traguardo è stato raggiunto poiché i nuovi casi negli Stati Uniti si aggirano intorno ai 54mila ogni giorno. Anche se è sceso da un picco di oltre 70mila nella seconda metà di luglio, il numero dei contagi è in aumento in quasi 20 stati e le morti stanno aumentando nella maggior parte di essi. Molti statunitensi, tuttavia, hanno resistito a indossare le mascherine e all’allontanamento sociale.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome