Ritrovato un cadavere nel bosco: è della dj Viviana Parisi. Ora si cerca il piccolo Gioele

Gli esami sveleranno le cause della morte

Ritrovato un cadavere nel bosco: è la dj Viviana Parisi, 43 anni originaria di Torino. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione e riconosciuto dalla scarpe e dalla fede nuziale, giaceva nel bosco a qualche centinaio di metri dall’Autostrada A20 Palermo-Messina da dove si era allontanata con il piccolo Gioele dopo un lieve incidente. Ora si attende l’esito degli esami per accertarne le cause della morte.

La ricerca del piccolo

Rinvenuto il cadavere della mamma, ora si è alla ricerca del bambino che era con lei al momento della scomparsa. Al setaccio i boschi e le strade adiacenti per un’area di circa 300 ettari. L’incidente con il furgone della ditta di manutenzione sarebbe avvenuto a circa un chilometro dalla galleria Pizzo Turda. Secondo quanto raccontato dagli operai della ditta la donna si sarebbe allontanata per poi far perdere le proprie tracce scavalcando il guard rail a sinistra della carreggiata. Alcuni operai hanno dichiarato che la dj fosse in compagnia del figlio, altri invece che fosse da sola.

Le indagini

Ora si lavora sull’ultimo post pubblicato dalla Parisi sui social: “Non ho più niente ma pian piano se arrivano alcune serate vorrei riprendermi il mio passato per andare avanti con il presente e il futuro se Dio vuole, riprendere un po’ la mia vita lavorativa per vivere, per ritornare nella famiglia, per condividere di nuovo tutto, collaborare con il mio compagno di viaggio che comunque da solo ha continuato a lottare come si fa con tutto nella vita per il lavoro e la quotidianità”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome