Bielorussia, proteste contro il governo: 2mila arrestati e 21 poliziotti feriti

Il ministero dell'Interno bielorusso ha dichiarato che oltre 2mila persone sono state arrestate nel Paese per aver preso parte alle proteste antigovernative ieri sera e nel corso della notte, mentre 21 poliziotti sono rimasti feriti in scontri con i dimostranti, cinque dei quali ricoverati in ospedale.

(AP Photo)

TORINO – Il ministero dell’Interno bielorusso ha dichiarato che oltre 2mila persone sono state arrestate nel Paese per aver preso parte alle proteste antigovernative ieri sera e nel corso della notte, mentre 21 poliziotti sono rimasti feriti in scontri con i dimostranti, cinque dei quali ricoverati in ospedale. Un dimostrante è morto, secondo il ministero, nel tentativo di lanciare un ordigno esplosivo. Migliaia di persone sono scese in piazza per il secondo giorno consecutivo a Minsk e altrove, per opporsi al risultato delle presidenziali di domenica, in cui è stato dichiarato vincitore il presidente autoritario Aleksander Lukashenko. Il giorno precedente, il ministro dell’Interno aveva registrato oltre 3mila arresti e il ferimento di 89 persone, tra cui 38 agenti della sicurezza.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome