Coronavirus, Gelmini: “Troppi micro-interventi, manca una visione strategica”

La critica dell'esponente di Forza Italia

Gelmini
Foto Vincenzo Livieri - LaPresse Nella foto: Mariastella Gelmini

MILANO – “Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico. Si è scelta ancora una volta la strada, in perfetta continuità con i decreti precedenti, dei tanti piccoli interventi e bonus senza una visione strategica. Quando si arriva al miliardo numero 100 di indebitamento aggiuntivo, bisognerebbe aver introdotto almeno una misura strategica che traguardi la crisi. Invece si continua con misure parziali, a tempo, insufficienti. Poco e male, e neanche a tutti”. Così Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a ‘Il Corriere della Sera’ a proposito delle misure messe in campo dal Governo per contrastare l’impatto del coronavirus.

“Nel decreto Agosto ritornano le stesse criticità riscontrate nel ’Cura Italia’ e nel decreto Rilancio. Tutta la politica economica del governo in risposta al Covid è stata sbagliata, incentrata sui bonus piuttosto che su riforme strutturali. Il vero punto critico è che i 100 miliardi complessivi di interventi sull’economia sono stati sprecati, spezzettati in mille rivoli che non hanno prodotto alcun effetto, salvo quello di far aumentare il debito pubblico.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome