Libano, arrivato a Beirut il volo dall’ Ue con oltre 17 tonnellate di aiuti

Questa mattina, un volo del ponte aereo umanitario dell'Ue è atterrato a Beirut, in Libano, trasportando oltre 17 tonnellate di forniture umanitarie, medicine e attrezzature mediche.

(AP Photo/Hassan Ammar)

MILANO – Questa mattina, un volo del ponte aereo umanitario dell’Ue è atterrato a Beirut, in Libano, trasportando oltre 17 tonnellate di forniture umanitarie, medicine e attrezzature mediche. Lo ha reso noto la Commissione europea in una nota. Il costo del trasporto è stato interamente coperto da Bruxelles, mentre il carico è stato acquistato dai partner umanitari dell’Ue, Unicef e Doctors of the World. I materiali di emergenza garantiranno l’accesso alla salute ai più vulnerabili a seguito dell’esplosione a Beirut e nel contesto della pandemia di coronavirus.  “L’Unione Europea continua a fornire aiuti di emergenza ai libanesi. Questo volo di ponte aereo migliora la fornitura di attrezzature mediche a supporto del sistema sanitario locale, portando aiuto a coloro che ne hanno più bisogno”, ha affermato Janez Lenarcic, Commissario per la gestione delle crisi. Questo aiuto umanitario si aggiunge alla risposta di emergenza dell’Ue a seguito delle devastanti esplosioni avvenute nella capitale Beirut il 4 agosto, che hanno messo ulteriore pressione sul già saturo sistema sanitario libanese a causa della pandemia di coronavirus. All’indomani delle esplosioni, 19 paesi hanno fornito servizi di ricerca e soccorso specializzati, squadre di valutazione chimica e squadre mediche, nonché attrezzature mediche e altra assistenza attraverso il meccanismo di protezione civile Ue.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome