M5S, Di Maio: “Da soli non si vince, patto con il Pd sui sindaci”

Le parole del ministro degli Esteri

Foto Michael Kappeler / Pool via AP in foto Luigi Di Maio

MILANO – “Attualmente non governiamo in nessuna Regione e abbiamo l’1 per cento dei sindaci. Ma io voglio favorire la nascita di una generazione di amministratori del M5s che sappiano governare anche in coalizione, e allora serve un tavolo nazionale con il Pd per ragionare sulle Comunali del 2021”. Così in un’intervista al Fatto Quotidiano il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

“Se vogliamo fare uun salto non dobbiamo più scandalizzarci se avremo dieci liste a sostegno di un nostro candidato”, afferma. Poi aggiunge: “Non mi interessa parlare di intesa strutturale. Il M5s deve mantenere la propria autonomia al di fuori delle coalizioni traduzionali. Ma c’è una generazione di eletti che ci chiede di fare accordi sui territori, e ci sono sindaci che vanno appoggiati. Modificano la regoa sui due mandati abbiamo evitato di sacrificarli”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome