Torino, oltre 9 tonnellate di super alcolici sequestrati: dubbia composizione

I prodotti, importati di contrabbando dall’Est-Europa, erano messi in vendita insieme ai prodotti regolari al fine di ingannare il cliente sulla regolarità

Alcolici (AP Photo/Denis Farrell)

TORINO – 9 tonnellate di alcolici di dubbia composizione e importati illegalmente. È quanto hanno scoperto i finanzieri del Comando Provinciale di Torino nel corso di un’importante operazione a contrasto alle frodi commerciali nel settore della produzione ed alla distribuzione di alcoolici ed alla sottrazione del pagamento delle accise.

Le indagini sono state avviate in piena emergenza Covid 19. Effettuando alcuni controlli su attività commerciali le quali grazie al loro settore merceologico potevano tenere aperti i battenti nel periodo del Lockdown.

L’attività posta in essere dai “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego di Torino ha permesso quindi di individuare e porre sotto sequestro centinaia di bottiglie di alcoolici e super-alcolici prive del c.d. sigillo del monopolio di Stato. Che attesta l’avvenuto pagamento delle imposte, le c.d. Accise.

I prodotti, importati di contrabbando dall’Est-Europa, erano messi in vendita insieme ai prodotti regolari al fine di ingannare il cliente sulla regolarità.

È stato infatti possibile monitorare i transiti di alcuni depositi di un’azienda di import-export di prodotti alimentari. Riportanti indicazioni merceologiche mendaci in ordine all’effettiva composizione, importati dalla Romania.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome