Basket Nba, razzismo: salta la gara 5 di Milwaukee-Orlando per il caso Blake

La star dei Los Angeles Lakers LeBron James è stato tra i giocatori NBA a reagire al boicottaggio sui social media

I Milwaukee Bucks boicottano la gara (AP Photo/Ashley Landis, Pool)

ROMA – I Milwaukee Bucks hanno deciso di boicottare gara 5 in programma oggi contro gli Orlando Magic per protestare contro la sparatoria che ha causato il ferimento da parte della polizia dell’afroamericano Jacob Blake a Kenosha, nel Wisconsin. “Siamo stanchi degli omicidi e delle ingiustizie”, ha detto la guardia dei Bucks, George Hill, come riporta il sito Espn.

La star dei Los Angeles Lakers LeBron James è stato tra i giocatori NBA a reagire al boicottaggio sui social media, twittando a lettere maiuscole: “Noi chiediamo un cambiamento”. I Bucks non sono entrati in campo prima delle 16 (ora locale) per la sfida da giocare nella ‘bolla’ di Orlando, in Florida, il che ha spinto i funzionari NBA ad entrare negli spogliatoi del Milwaukee per poi apprendere la notizia del boicottaggio da parte della squadra.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome