Hong Kong, la polizia arresta con violenza una dodicenne: infuria la polemica

La madre della ragazza ha detto all'Apple Daily che intendeva fare causa e presentare una denuncia formale

Protesta ad Hong Kong (AP Photo/Vincent Thian, File)

MILANO – Bufera sulla polizia di Hong Kong per l’arresto brutale di una ragazzina di 12 anni avvenuto nel corso delle proteste di ieri dell’opposizione por-democrazia. Un video, diventato virale sui social media, ha mostrato gli agenti intenti a radunare un gruppo di persone. Inclusa la ragazza, che si è nascosta e ha tentato di scappare. Un agente l’ha bloccata a terra, mentre molti altri l’hanno aiutato a fermarla.

La madre della ragazza ha detto all’Apple Daily che intendeva fare causa e presentare una denuncia formale. Visto che sua figlia e suo figlio di 20 anni – entrambi multati in base alle leggi della città relative alla pandemia – erano fuori a comprare forniture d’arte e che la ragazza è scappata perché era spaventata. La 12enne è rimasta ferita e graffiata. La polizia di Hong Kong ha confermato il fermo di una ragazza di 12 anni, dicendo che era scappata “in modo sospetto”. E che gli agenti avevano usato “la forza minima necessaria” per arrestarla.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome