Istat, Codacons: “Ripresa insufficiente, il calo della produzione resta pesante”

Le parole del presidente Carlo Rienzi

Istat

MILANO – “La produzione industriale continua a registrare dati fortemente negativi rispetto al 2019 e, nonostante l’incremento registrato a luglio su base mensile, i numeri appaiono ancora lontani dai livelli pre-Covid”. Lo afferma il Codacons, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat. “L’industria ha risentito in modo pesante della crisi legata all’emergenza sanitaria, al punto che nei primi 7 mesi dell’anno la produzione è crollata del -16,8% rispetto allo stesso periodo del 2019″, spiega il presidente Carlo Rienzi.

“Un andamento che va di pari passo col calo dei consumi da parte delle famiglie che si registra in Italia anche dopo il lockdown: non a caso a luglio i beni di consumo registrano una flessione del -6,2% su base annua”, prosegue Rienzi. “E’ evidente come servano misure specifiche in grado di rilanciare la spesa delle famiglie, perché se i consumi non ripartono la strada per recuperare il gap e tornare ai livelli pre-Covid sarà sempre più lunga e sempre più in salita”, conclude Rienzi.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome