Arezzo, in corso un’operazione tra Italia e Albania: 13 fermati per spaccio

Importante intervento dei Carabinieri

Foto LaPresse/Ufficio stampa Carabinieri

AREZZO – Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Arezzo e Parma ed in Albania, i carabinieri, in collaborazione con il servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, stanno procedendo all’esecuzione di misure cautelari nei confronti di 13 soggetti. Ritenuti responsabili in concorso del reato continuato ed aggravato di traffico di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina e marijuana.

Le indagini, condotte sin dal marzo 2018 dai carabinieri di Arezzo e del nucleo investigativo del comando provinciale, sotto il coordinamento della procura, hanno quindi consentito di ricostruire le responsabilità degli indagati. Appartenenti a quattro distinti gruppi criminali albanesi. Che erano poi in grado di approvvigionare ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti diretti alle principali piazze di spaccio della città.

Nel corso delle indagini sono state individuate diverse decine di persone dedite all’assunzione di stupefacenti, nella stragrande maggioranza dei casi di cocaina. E contestate circa 3.200 cessioni per un volume di affari del valore stimato di circa 200mila euro.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome