Calcio Juventus, Pirlo: “Con la Samp una sfida difficile, Ranieri è molto bravo”

"Domani mi aspetto una partita difficile, conosciamo Ranieri, è un allenatore molto bravo avendolo dimostrato nella sua lunga carriera. Cercheremo di trovare degli spazi per poterli attaccare anche se non saranno pochi, loro vengono qui e si presenteranno con linee molto strette. Dobbiamo essere bravi nelle loro ripartenze".

Foto LaPresse - Spada

ROMA – “Domani mi aspetto una partita difficile, conosciamo Ranieri, è un allenatore molto bravo avendolo dimostrato nella sua lunga carriera. Cercheremo di trovare degli spazi per poterli attaccare anche se non saranno pochi, loro vengono qui e si presenteranno con linee molto strette. Dobbiamo essere bravi nelle loro ripartenze”. Queste le parole di Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, nel corso della conferenza stampa di presentazione della sfida di domani sera contro la Sampdoria. “Problemi così gravi non ne trovo, è stato un precampiobato corto per tutti, magari ci potevano essere qualche amichevole in più. Ci ha fatto comodo la convocazione dei nazionali, hanno messo minutaggio nelle gambe. E’ stato un precampionato diverso dal solito ma sarà anche una stagione diversa dalle altre, dovremmo prepararci per questo partite ravvicinate”. Queste le parole di Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, nel corso della conferenza stampa di presentazione della sfida di domani sera contro la Sampdoria. “Dubbi non ne ho, ho invece tante certezze. Alleno una squadra di campioni, questa è la certezza più grande che ho. Mi sono inserito bene in questo ambiente, è stato facile”, ha aggiunto. “Sono qui non per una Juventus diversa da quella del passato, Sarri aveva le sue idee, io porto avanti la mia idea, voglio vedere un calcio aggressivo con la padronanza del gioco, non deve essere la Juve di Pirlo diversa da quella di Sarri. Discorso domani? Non ci ho ancora pensato. Dirò che si ripartirà da zero, che è finito un anno da campioni d’Italia e un altro riparte per raggiungere lo stesso obiettivo. Chi parte bene è avvantaggiato”, ha concluso Pirlo.

Sul rebus attaccante

 “Non c’è ancora il centravanti titolare? Lo stiamo aspettando tutti, il mercato è lungo, ci sono problemi per qualsiasi squadra per avere i giocatori. Siamo contenti di quelli che abbiamo. In futuro speriamo che arrivi ma non abbiamo fretta. Luis Suarez? Suarez? Guardando i tempi per il passaporto è difficile possa essere il centravanti della Juventus”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome