Elezioni comunali: i sindaci eletti in provincia di Caserta (in aggiornamento)

CASERTA – Il primo dato assodato per le elezioni comunali in provincia di Caserta arriva dal comune di Roccamonfina, dove è stato rieletto il sindaco uscente Carlo Montefusco. Qui non c’erano avversari da battere se non il quorum, visto che non si era presentata nessun’altra lista: dallo scrutinio è arrivato il dato definitivo, al netto delle schede non valide: sindaco con il 100% dei voti.

A Casagiove eletto sindaco Giuseppe Vozza con il 50,94% delle preferenze. Prevale sullo sfidante Danilo D’Angelo, fermo al 49,06%.

A Castel Campagnano eletto il sindaco Gennaro Marcuccio, con il 54,52% delle preferenze. Lo sfidante Nicola Giacomo Campagnano si è fermato al 45,48%.

Ad Arienzo eletto sindaco Giuseppe Guida (50,93%). Vincenzo Crisci all’opposizione con il 49,07%.

A Castello del Matese eletto Salvatore Montone con il 79,34%. Si ferma al 20,66% Giuseppe Zappullo.

A Cellole eletto sindaco Guido Di Leone con il 52,25%. Cristina Compasso si è fermata al 44,15% e Luciano Mascolino al 3,6%.

A Cesa eletto sindaco Vincenzo Guida, con il 54,01%. Si ferma al 45,99% lo sfidante Ernesto Ferrante.

A Grazzanise eletto sindaco Enrico Petrella con il 51,56% delle preferenze. Martino Conte si è fermato al 42,66% e Domenico D’Elena al 5,79%.

A Macerata Campania eletto sindaco Stefano Antonio Cioffi (73,49%). Antonietta Nacca si è fermata al 26,51%.

A Marcianise, Comune commissariato, testa a testa tra Dario Abbate e Antonello Velardi (attestati intorno al 32% quando sono state scrutinate 19 sezioni su 35). Più staccati Alessandro Tartaglione, Antonio Tartaglione, Anna Arecchia e Gaetano Marchesiello.

A San Cipriano d’Aversa è stato eletto l’unico candidato sindaco: Vincenzo Caterino.

A San Nicola la Strada eletto sindaco Vito Marotta con il 72,65%, davanti a Tiziana De Chiara (14,39%) e Francesco Basile (12,96%).

A Santa Maria a Vico eletto sindaco Andrea Pirozzi (71,26%). Pasquale Crisci si è fermato al 13,48%, Igino Nuzzo all’8,37% e Cesare Piscitelli al 6,9%.

A Trentola Ducenta in vantaggio Michele Apicella (50,44%) su Michele Ciocia (32,47%) e Antonio Cantile (17,1%) quando manca una sola sezione da scrutinare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome