Regionali, i primi verdetti in Campania: passano Casillo, Zinzi e Oliviero – in aggiornamento

NAPOLI – Primi verdetti per le elezioni regionali in Campania. Ecco i consiglieri che possono considerarsi già eletti a scrutinio ancora in corso. Il presidente della Regione è di nuovo Vincenzo De Luca, con più del 69% delle preferenze. Superato di oltre 50 punti percentuali il rivale storico del centrodestra Stefano Caldoro che si ferma attorno al 17%. Ancora peggio Valeria Ciarambino, ferma al 10,34%. Non pervenuti gli altri candidati: Giuliano Granato di Potere al Popolo raccoglie l’1,3% circa, Luca Saltalamacchia di Terra (1,1%), Sergio Andrisani (0,1%) e il casertano Giuseppe Cirillo (0,1%).

A Napoli tra i più votati della lista Pd troviamo Mario Casillo, Loredana Raia e Bruna Fiola, Tommaso Casillo (Campania Libera), Francesco Emilio Borrelli (Euroa Verde), Giovanni Mensorio (Centro Democratico), Michele Schiano Di Visconti (Fratelli d’Italia), Anna Rita Patriarca (Forza Italia), Severino Nappi (Lega).

CASERTA

Ecco i candidati consiglieri: Giovanni Zannini, consigliere regionale uscente, candidato nella lista De Luca presidente, ha fatto incetta di voti ovunque, circa 20mila. Nel Pd testa a testa tra i due uscenti Gennaro Oliviero e Stefano Graziano, ma alla fine ha prevalso Oliviero. Graziano spera in un secondo seggio dem, da conquistare coi resti.

Nel centrodestra ce l’ha fatta Gianpiero Zinzi candidato con la Lega. Bene anche l’imprenditore di Maddaloni Vincenzo Santangelo (Italia VIva). L’altro posto tra i banchi della minoranza dovrebbe andare a Fratelli d’Italia, con uno tra Alfonso Piscitelli, Gimmi Cangiano e Giuseppe Mariniello. Il quarto posto andrà al Movimento 5 Stelle.

AVELLINO

Ad Avellino dovrebbero scattare i seggi per il medico Carlo Iannace (Pd), con 1546 preferenze. Bene anche Vincenzo Alaia con 1310 voti. Il candidato consigliere più votato nel capoluogo irpino è stato Livio Petitto (lista Davvero), con 3591 voti, davanti a Maurizio Petracca (Pd), che con 2804 preferenze dovrebbe soffiare il posto alla presidente del consiglio regionale uscente Rosetta D’Amelio. Terzo nella classifica di Avellino città si piazza Pino Rosato con 1676 voti.
Anche ad Avellino debacle 5 Stelle, con Valeria Ciarambino che si ferma al 7%. Il candidato del centrodestra, Stefano Caldoro, conferma il secondo posto così come fatto a livello regionale, fermandosi al 12%.

SALERNO

In provincia di Salerno i più votati sono Franco Picarone e Simone Valiante (Pd), Luca Cascone (De Luca presidente), Nino Savastano (Campania Libera), Antonello Di Cerbo (Psi) e Tommaso Pellegrino (Italia Viva).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome