Nugnes (ex M5S): “Nelle chat private i capricci di Di Maio, non voleva mollare il premierato”

Paola Nugnes
Foto Valerio Portelli/LaPresse 25-09-2019 Roma, Italia Presentazione del ddl sulla tutela della dignità nel fine vita Politica Nella Foto: Paola Nugnes Photo Valerio Portelli/LaPresse 25 September 2019 Rome,Italy Presentation of the bill on the protection of dignity at the end of life Politics In the pic: Paola Nugnes

ROMA – I veleni volano nel Movimento Cinque Stelle, e anche fuori. Il fuoco questa volta arriva dagli ex-amici, e in particolare dalla senatrice Paola Nugnes. Espulsa, oggi nel Gruppo Misto, ha detto ai microfoni di Cusano Italia Tv: “Il Movimento 5 Stelle si è rotto e credo che le cose rotte non si possano aggiustare. Luigi Di Maio vuole riprendersi la leadership”.

Secondo Nugnes, l’ex capo politico “non ha mai gradito questa perdita e l’agosto del Papeete ce ne ha dato ampia dimostrazione. Nelle chat private mi venivano detti i capricci di Di Maio, perché non voleva mollare il premierato. Per lui il passaggio al Conte II è stata una perdita”.

Per l’ex pentastellata “ci sono delle persone nel Parlamento che sono ancora portatrici di quello che era lo spirito iniziale. Poi c’è un gruppo dirigenziale che procede assolutamente distaccato da tutte queste persone che sperano – ha concluso – ancora di poter creare un cambiamento interno”.

(lapresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome