Scuola, Labriola(Fi): “Serve riforma che guardi al mercato del lavoro”

in foto Vincenza Labriola

ROMA“Azzolina parla come un disco rotto, dice tutto e niente, al di là dei banchi con le rotelle, dopo essere stata commissariata da Conte e spodestata da Arcuri per incapacità manifesta, può dire una volta per tutte cosa intende fare? Può per esempio dirci come intende investire per la formazione? In Italia bisogna rilanciare gli istituti tecnici, ha un’idea Azzolina di come è cosa fare? È partita una seria interlocuzione tra Azzolina, l’Isfol e gli artigiani? Il ministro sa quali sono le professionalità di cui c’è maggior bisogno, quelle che chiedono gli imprenditori? Basta parlare di estetica scolastica, ora è arrivato il momento di guardare alla sostanza, senza rimandare ulteriormente. L’Italia ha bisogno di manodopera qualificata che non riesce a trovare, è urgente riformare gli istituti tecnici guardando al mercato del lavoro. Basta polemiche sterili, bisogna lavorare per il bene dell’Italia, puntando a rilanciare il Made in Italy, formando professionisti a cui corrispondere stipendi adeguati, interagendo con il mondo produttivo che è sempre più in crisi. Azzolina allarghi l’orizzonte, guardi al di là dei banchi a rotelle e dell’estetica scolastica e badi di più alla sostanza”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Vincenza Labriola. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome