Coronavirus, in Calabria obbligo di mascherine anche all’aperto

L'obbligo di utilizzo della mascherina anche all’aperto riguarda tutti i cittadini, esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con disabilità non compatibile con l'uso del dispositivo di protezione

Foto Claudio Furlan - LaPresse

MILANO – In Calabria è scattato l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. E’ quanto stabilito dalla nuova ordinanza firmata dalla presidente della Regione Jole Santelli per la prevenzione e la gestione dell’emergenza Covid-19. L’obbligo di utilizzo della mascherina anche all’aperto riguarda tutti i cittadini. Esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con disabilità non compatibile con l’uso del dispositivo di protezione.

L’ordinanza

Si tratta dell’Ordinanza n. 68 la quale, ferme restando le misure statali e regionali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, nel territorio regionale, fino a tutto il 7 ottobre 2020, prevede tra l’altro “l’obbligo, su tutto il territorio regionale, di indossare correttamente la mascherina o altra idonea protezione a copertura di naso e bocca. Oltre che in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico e sui mezzi di trasporto pubblico, anche in tutti i luoghi all’aperto, per tutto l’arco della giornata, a prescindere dalla distanza interpersonale, fatte salve le deroghe previste dalle norme vigenti”, spiega la Regione in una nota.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome