Usa, la Turchia attacca Pelosi per le critiche a Erdogan: “Palese ignoranza”

Il ministro degli esteri turco ha accusato la speaker della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi di "palese ignoranza" per i suoi commenti che mettevano in dubbio l'impegno del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per la democrazia e la sua presunta "ammirazione" per il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e altri leader accusati di governo autoritario.

(AP Photo/Jose Luis Magana)

ANKARA – Il ministro degli esteri turco ha accusato la speaker della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi di “palese ignoranza” per i suoi commenti che mettevano in dubbio l’impegno del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per la democrazia e la sua presunta “ammirazione” per il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e altri leader accusati di governo autoritario. Mevlut Cavusoglu ha risposto a Pelosi via Twitter. “L’ascesa di (Pelosi) a speaker della Camera è ciò che è veramente preoccupante per la democrazia americana, data la sua palese ignoranza”, ha scritto Cavusoglu, “Imparerai a rispettare la volontà del popolo turco”. Pelosi ha criticato il rifiuto di Trump di impegnarsi a un trasferimento pacifico del potere qualora dovesse perdere le elezioni presidenziali e ha invitato il presidente degli Stati Uniti a onorare i suoi doveri e la Costituzione. “Sappiamo chi ammira. Ammira Putin, ammira Kim Jong Un, ammira Erdogan in Turchia”, ha detto Pelosi, “Ma le ricordo che non è in Corea del Nord, non è in Turchia, non è in Russia, signor presidente”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome