M5S, Fico: “La crisi era inevitabile, ora basta capi e governance collegiale”

Le parole del presidente della Camera dei Deputati

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Roberto Fico

ROMA – “Ho detto subito che il M5S ha perso le elezioni, ma non penso sia la sconfitta peggiore per il Movimento. Il discorso è più complesso, noi abbiamo creato qualcosa di diverso, ma è chiaro che quando eravamo nati eravamo contro il potere e ora al potere ci siamo noi. Dobbiamo risolvere questa contraddizione, la crisi era inevitabile con la nostra entrata al governo”. Così Roberto Fico, intervistato dal Fatto Quotidiano.

“Penso che nella fase che porterà agli Stati generali, da qui a medio termine vada nominata una governance. Sarà fondamentale garantire la massima partecipazione nelle scelte e la più ampia collegialità nelle proposte. L’epoca del capo politico vista finora è tramontata, ora sarebbe meglio eleggere un portavoce nazionale e una struttura collegiale: sulle decisioni importanti vanno consultati gli iscritti, online”, ha aggiunto.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome