Bielorussia, 100mila a Minsk contro Lukasheko

Si tratta della 50esimo giorno consecutivo di proteste anti-governative nel Paese

Minsk
Riot police detain a protester an opposition rally to protest the presidential inauguration in Minsk, Belarus, Wednesday, Sept. 23, 2020. Belarus President Alexander Lukashenko has been sworn in to his sixth term in office at an inaugural ceremony that was not announced in advance amid weeks of huge protests saying the authoritarian leader's reelection was rigged. Hundreds took to the streets in several cities in the evening to protest the inauguration. (AP Photo)

KIEV – Circa 100mila manifestanti hanno marciato a Minsk, la capitale della Bielorussia, per chiedere le dimissioni del presidente Alexander Lukashenko. Alcuni dei dimostranti indossavano corone di cartone per ridicolizzare Lukashenko. Si tratta della 50esimo giorno consecutivo di proteste anti-governative nel Paese. Le marce si sono tenute anche in altre nove città oltre alla capitale. Il che sottolinea l’estensione del malcontento e della rabbia nei confronti di Lukashenko, da 26 anni al potere. Le contestazioni sono cominciate dopo le elezioni presidenziali del 9 agosto, che secondo i risultati ufficiali gli hanno attribuito un sesto mandato con oltre l’80% dei voti. Ma secondo l’opposizione sono state manipolate.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome